fbpx

Primo Galà della Donna Africana a Parigi

Viaggio alla scoperta dell’anima femminile dell’Africa

L’associazione UNSIA (Un Sourire d’Ici ou d’Ailleurs) organizza il 7 marzo 2015 allo SEVEN SPIRIT (7, rue Saint-Hélène – 75013 Parigi) una serata interamente dedicata alla donna africana: il Primo Galà della Donna Africana.

Un Galà al quale v’invitiamo caldamente a partecipare, sia perché racconta di un’Africa al femminile sempre troppo poco nota, sia perché promette un evento culturale di tutto rispetto.

La donna, l’altra metà del cielo.
Quante volte si sente parlare di donne africane? Sempre troppo poche sono le occasioni dedicate alla scoperta dell’anima femminile di questo interessante e vasto continente. Eppure, “celebrare la donna significa celebrare la vita”, come ricorda Lithicia Marieve, fondatrice del GAFA.
GAFA, sta per Galà de la Femme Africaine e nasce dalla mente e dal cuore dell’associazione Un Sourire d’Ici ou d’Ailleurs: organizzazione no-profit che si occupa dell’essere umano in generale, delle persone a rischio marginalizzazione nello specifico.

Il GAFA – Galà della Donna Africana – nasce dall’incontro di due necessità: finanziare alcuni progetti sostenuti da UNSIA e agire in modo efficace contro gli stereotipi sulla donna. Il ricavato della serata sarà devoluto in particolare ad un progetto di scolarizzazione dei bambini nel Camerun settentrionale (in collaborazione con l’associazione Safe Horizon) e ad un altro che punta al sostegno delle ragazze-madri, supportandole nel percorso educativo dei propri figli e fornendo ad esse un’educazione sessuale adeguata.
Altrettanto importante è la parte destinata all’immagine, quella atta a sconfiggere una visione scorretta che abbraccia l’Africa tutta, donne comprese. L’obiettivo è dunque quello di mostrare un continente capace di muoversi in modo unito per un obiettivo comune ed una figura femminile che venga finalmente presentata per quello che è e non per quello che si dice di lei.

Per questo, il Galà si articolerà in diversi momenti, permettendo al pubblico di godere di un evento culturale a tutto tondo: a fare da contorno alla premiazione di donne che si sono distinte per merito in diversi ambiti della società ci saranno varie performance artistiche ed un cocktail il cui menù consisterà in un mix tra sapori prettamente africani, spirito magrebino e gusti più occidentali.
I premi saranno divisi per categoria e in lizza per i titoli ci sono cantanti, scrittrici, giornaliste, donne in politica, attiviste ed imprenditrici: ecco la lista completa dei nomi.

Il primo Galà della Donna Africana i cui padrini sono: la cantante del Gabon Patience Dabany (vera “mama” impegnata per i diritti delle donne), la direttrice del Grand Salon du Mariage Oriental a Parigi Zoubida Chergui (vera e propria ambasciatrice della cultura arabo-musulmana e di quella africana) e l’internazionalmente famoso ex calciatore Jean Alain Boumsong, vedrà inoltre la presenza di diverse celebrità.

affiche_gafaV10
Una serata da non perdere: partecipare è semplice e qui sotto vi forniamo tutti i dati ed i contatti utili.

Barbara de Siena, fondatrice del progetto UP2gether è felice di poter promuovere l’iniziativa, indice del coraggio e della forza dell’altra metà dell’Africa, quella meno nota ma non per questo meno importante.

Di seguito i dettali ed i contatti dell’evento:

Quando? Giovedì 7 marzo, dalle h18 alle h23.
Dove? A Parigi, presso la Porte d’Italie: al Seven Spirit, 7, rue Saint-Hélène 75013
Quando costa? Il biglietto d’ingresso costa 60 euro.
Chi contattare? La fondatrice del GAFA, Lithicia Marieve. Potete contattarLa ai numeri : +33 (0)6.51.24.02.84 oppure al+33 (0)6.03.33.59.45) oppure via email.
I biglietti sono in numero limitato e si possono acquistare anche direttamente su Weezevent.com
Per ulteriori informazioni, ecco la pagina Facebook ed il sito ufficiale dell’evento.

Post recenti
Formaggio Internazionalizzazione MercatoAgenda 2063 foto